where to buy liquid valium buy valium buy valium 5 mg online

otc meds like tramadol buy tramadol tramadol mucinex interaction

different forms of xanax buy xanax what happens if you get caught with xanax

tramadol oxycontin combination buy tramadol online can hydrocodone be taken with tramadol

all xanax bars xanax online no prescription how many milligrams is in a yellow xanax bar

smoking tramadol 50mg tramadol 50 buy zydol tramadol

buy valium safely online buy valium online valium with cannabis

valium iv wisdom teeth buy valium online diazepam buy Bakersfield

valium canine dosage diazepam 5mg valium 2682

exercícios soma dos ângulos de um triângulo buy soma soma quality recordings vol 3

Notizie & Eventi

Le Ultime di Radio Danza
11 aprile 2018

Ultimo appuntamento con la rassegna The Movement.

Sabato 14 aprile alle ore 19.00 ultimo appuntamento con la rassegna The Movement,  organizzata dal Associazione Italiana Danzatori e Molinari Art Center econla direzione artistica di Giacomo Molinari.

Dopo il consuetoaperitivo d’arte studiato per l’occasione dal MOLINARI ART CAFE’ che accoglierà il pubblico con drink, finger food e uno sfizioso buffet, lo spettacolo e le performance a sorpresa tra il pubblico saranno firmate da Francesca Mommo, che immagina una coreografia itinerante dal titolo CHECK.

Prendendo spunto dal gioco degli scacchi, CHECK si trasforma in un viaggio nella mente umana, un moto di intrecci e percorsi dalle linee imprevedibili. Nel corso della coreografia vengono affrontate tutte le contrastanti emozioni che accompagnano un giocatore di scacchi, risoluto a concludere al meglio la sua partita. In questi momenti ci si accorge di quanto il tempo sia davvero soggettivo, perché il gioco è fatto di attese ma anche di scelte troppo tempestive.

I movimenti che risaltano la qualità dinamica della scacchiera sono accompagnati da una partitura, recente scoperta musicale all’interno di ChessPieces, un dipinto di John Cage ispirato alle regole del gioco.Nel corso della coreografia si sviluppano progressivamente tutti i rapporti che, come fili invisibili della mente, legano tutti i pezzi tra loro e causano delle disuguaglianze tra i pezzi forti e i pezzi deboli. Il giocatore si identifica inconsciamente con il Re, un pezzo unico ma allo stesso tempo vulnerabile. Il Re è insostituibile, ma è un elemento che si muove a piccoli passi e con prudenza. Il desiderio di concludere al meglio una partita difficile porterà il giocatore a spingere il Re fino all’area avversaria, al fine di poter raggiungere una patta. Si mostrerà la storia della frenesia mentale e non apparente del gioco, insieme a una tensione crescente che aumenterà la perseveranza e la determinazione del giocatore.

 

 

|
'