La Bella addormentata nel bosco del Balletto del Sud a Bari

Home/Notizie varie/La Bella addormentata nel bosco del Balletto del Sud a Bari

La Bella addormentata nel bosco del Balletto del Sud a Bari

La Bella addormentata nel bosco è una pietra miliare del repertorio del balletto classico che richiederebbe poche parole, ma  Fredy Franzutti ne ha realizzata una versione completamente nuova e sorprendente.

Ecco che, La bella addormentata nel Bosco che sarà di scena il 14 febbraio al Teatro Team di Bari, vive la sua storia d’amore non più negli incantati boschi di un luogo fatato e imprecisato ma sotto il caldo sole della Puglia.

Questo spettacolo, firmato per regia e coreografia da Fredy Franzutti per il Balletto del Sud – compagnia da lui guidata dal 1995 – ha raccolto ovunque entusiastici consensi di pubblico e critica proprio per l’ambientazione originale e perfettamente funzionale allo svolgimento del racconto e alle musiche.

Il coreografo riporta quindi la trama del balletto nel luogo d’origine, ovvero il Sud del nostro paese. Ciò ha permesso una precisa connotazione di carattere storico e folklorico, ovvero la sostituzione della puntura con il fuso con il morso della tarantola salentina.
La Principessa Aurora diventa una giovane e bella ragazza mediterranea, alla quale una vecchia maga predice un infelice destino. Saranno l’abilità della zingarella Lilla, e il bacio d’amore di un principe-antropologo, spinto a rintracciare le orme di una antica leggenda, a destare la fanciulla dal proprio sonno centenario.

Danzerà, nel ruolo principale della principessa Aurora, la stella della danza bulgara Boryana Petrova, prima ballerina dell’opera di Sofia appositamente invitata da Franzutti per la data barese; Nel ruolo del principe Ernesto danzerà Alexander Yakovlev, primo ballerino formatosi all’accademia Vaganova di San Pietroburgo e già da tre anni in forza al Balletto del Sud. Il ruolo della strega Carabosse, personaggio creato da Franzutti per il grande istrione inglese Lindsay Kemp, sarà interpretato dall’attore Andrea Sirianni.
 

By |febbraio 13th, 2016|Notizie varie|0 Comments

About the Author: