Bolero – Prigionia di un amore. Luciana Savignano al Teatro Franco Parenti di Milano

Home/Notizie varie/Bolero – Prigionia di un amore. Luciana Savignano al Teatro Franco Parenti di Milano

Bolero – Prigionia di un amore. Luciana Savignano al Teatro Franco Parenti di Milano

 

Luciana Savignano torna in scena domenica 8 marzo alle ore 18 al Teatro Franco Parenti di Milano con Bolero – Prigionia di un amore firmato da Milena Zullo. Bolero qui diviene urlo di prigionia: l’urlo che squarcia il silenzio in una società martoriata dal femminicidio. Luciana Savignano, interprete divina della danza internazionale diventa icona di femminilità e, attraverso le coreografie di Milena Zullo che firma anche regia e testi, si fa portavoce di questo stato di prigionia, incarnando la forza di una donna e il racconto di un amore malato: una rivolta silenziosa contro ogni sorta di violenza e di sopruso. Musa prediletta di Maurice Béjart nel suo leggendario Bolero al femminile e ipersensuale, Savignano si è prestata con generosità a questa nuova sfida coreografica che l’ha vista dare corpo a un grido contro il femminicidio, tema della composizione di Zullo. La celebre partitura di Maurice Ravel è rivisitata da Enrico Gabrielli, polistrumentista e compositore tra le figure più importanti della scena musicale italiana contemporanea. Il mondo sonoro del Bolero di Ravel è filtrato in maniera diversa usando dapprima solo le armonie senza la melodia e il ritmo e, successivamente, il celebre tema scomposto e ripetuto, sospeso e decurtato di alcune note.

By |marzo 2nd, 2020|Notizie varie|0 Comments

About the Author: