On line “Danzando per…Assisi” del Balletto di Milano

Home/Notizie varie/On line “Danzando per…Assisi” del Balletto di Milano

On line “Danzando per…Assisi” del Balletto di Milano

“L’immagine delle città deserte resterà per sempre impressa in tutti noi.
Un’immagine dolorosa sicuramente anche, e soprattutto, per tutto ciò che rappresenta. Eppure non nego che alla stretta al cuore si faceva via anche  l’immagine della Danza in tutta la sua bellezza e libertà. Ringrazio il Sindaco della
Città di Assisi Stefania Proietti che non solo ha reso possibile il progetto, ma lo hacondiviso con entusiasmo”.
Agnese Omodei Salè, direttrice e coreografa del Balletto di Milano, introduce così“Danzando per…”, uno dei progetti video da lei ideati nel periodo del lockdown per la Compagnia, presentato ad Assisi. La danza accolta nei luoghi più rappresentativi della Città, “la bellezza nella bellezza” come ha sottolineato Stefania Proietti nella sua presentazione. La Basilica di San Francesco, la Basilica di Santa Chiara, la Basilica di Santa Maria degli Angeli, la Chiesa di San Damiano e il Tempio di Minerva sono le magnifiche cornici del pas de deux creato dalla stessa Agnese Omodei Salè sul preludio de I Masnadieri di Giuseppe Verdi per i due primi ballerini  Angelica Gismondo e Alessandro Orlando. Protagonisti d’eccellenza del progetto, idue danzatori stavano trascorrendo ad Assisi, città di nascita di Angelica, il periodo del lockdown. Hanno abbracciato il progetto anche Carla Brizi che ha curato i costumi, Renato Elisei per le foto e Jean Carlos Gonzales che ha realizzato le riprese e montaggio del filmato la cui versione integrale è disponibile online sulla pagina ufficiale Facebook e sul canale del Balletto di Milano da domenica 5 luglio.
canale You Tube e pagina ufficiale BALLETTO DI MILANO Premières.
Dalle 18 di domenica 5 luglio Balletto di Milano e Comune di Assisi presentano “Danzando per…. ASSISI”.
Musica di Giuseppe Verdi
Coreografia di Agnese Omodei Salé
Primi ballerini: Angelica Gismondo e Alessandro Orlando

By |Luglio 5th, 2020|Notizie varie|0 Comments

About the Author: