“Uniti con la danza. Uniti per la vita”: competizione di danza online

Home/Notizie varie/“Uniti con la danza. Uniti per la vita”: competizione di danza online

“Uniti con la danza. Uniti per la vita”: competizione di danza online

In questo momento di emergenza e distanze, in cui tutti aderiamo con responsabilità al decreto “Io resto a casa”, la danza può in qualche modo venirci incontro, non solo simbolicamente in quanto dispensatrice di bellezza, ma anche concretamente attraverso un’iniziativa rivolta a chiunque voglia dare una mano.

Uniti con la danza. Uniti per la vita”, nasce da un’idea di i Alessandro Rende, ballerino del Teatro dell’Opera di Roma. Si tratta di una competizione che si svolgerà tramite video interamente online, con l’intento di creare un’occasione di aggregazione “virtuale” e attivare una catena di solidarietà attraverso la passione che ci accomuna: la danza. L’intero ricavato dell’iniziativa sarà devoluto all’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma, in prima linea nell’emergenza sanitaria che ha investito il nostro paese e nella battaglia contro il COVID-19.

Il concorso di danza “Uniti con la danza. Uniti per la vita” si svolgerà interamente online, mercoledì 1° aprile 2020 (a partire dalle ore 10.00) su LaSt TV, web TV italiana dedicata al mondo della danza.

Il concorso è aperto a scuole di danza e allievi, suddivisi in tre livelli secondo l’età, Under (10 – 13 anni), Juniores (14 – 16), Seniores (17 – 23), e nelle sezioni gruppi, duo e solisti. Le categorie stabilite sono Classico/Neoclassico e Contemporaneo/Moderno.

Per iscriversi è richiesto l’invio del video (già in possesso del candidato, registrato dunque negli scorsi mesi precedenti all’emergenza) di una o più esibizioni con cui si intende partecipare alla competizione online del 1° aprile, insieme al versamento della quota di iscrizione (da 5 ad un massimo di 15 euro, a seconda della sezione scelta). L’organizzazione si impegna a consegnare l’intero ricavato all’Istituto Spallanzani di Roma.

By |marzo 13th, 2020|Notizie varie|0 Comments

About the Author: