top of page

" PROCESSO GALILEO" TEATRO VASCELLO ROMA

da venerdi 19 gennaio a domenica 27 gennaio



" PROCESSO GALILEO"

da venerdi 19 a domenica 27 gennaio Teatro Vascello Roma

Spettacolo di Angela Demattè e Fabrizio Sinisi, drammaturgia Simone Gonella, regia di Andrea De Rosa e Carmelo Rifici; con Luca Lazzareschi, Milvia MArigliano Catherine Bertoni de LAet, Giovanni Drago, Roberta Ricciardi, Isacco Venturini.

L'inedita regia a quattro manoi di Andrea De Rosa e Carmelo Rifici porta in scena la figura di Galileo Galilei e il rapporto tra conoscenza, scienza e tecnologia.

" Processo Galileo", uno spettacolo che ci invita a riflettere sul rapporto che abbiamo con la verità scientifica, sulla relazione tra scienza e potere e infine sul concetto del mistero, qualcosa che percepiamo, ma ancora non conosciamo, qualcosa con cui il taeatro si trova da sempre ad averer a che fare.

" Processo Galileo" indaga la figura e il pensiero del celebre scenziato toscano e lo fa partendo dalla sua vita, dagli atti del processo che subì e dalla sentenza della Santa Inquisizione.

La scrittura densa dei due autori, che sviluppa la narrazione in tre sequenze, ciascuna delle quali corrisponde ad altrettanti processi, attraverso spostamenti temporali indaga i destini e gli interrogativi del mondo contemporaneo.

"Processo Galileo" si compone di 3 storie, 3 momenti uniti in un unico spettacolo. Un prologo, ambientato nel passato storico in cui avviene l'abiura: le parole del processo a Galileo del 1633 con i suoi personaggi , il suo linguaggio, fungono da punto di partenza e di irradiazione dei diversi temi in gioco - il rapporto tra la scienza e il potere, la tradizione, la coscienza.

Un presente, nel quale una giovane donna madre ed intellettuale, è chiamata a raccontare per una rivista divulgativa, il nuovo paradigma che la scienza sta ponendo oggi; il lutto familiare che sta elaborando provoca un corto circuito con i dialoghi che intrattiene con uno scienziato e con sua madre, costringendola ad intraprende un viaggio più vasto, che mette in discussione la sua visione del mondo.

Un futuro, nel quale ogni realismo si sgretola e i personaggi diventano le voce di un invettiva contro un Galileo che non è più visto solo come l'imputato di un tribunale ecclesiastico, ma come il portavoce di un processo storico e culturale che ha congiunto in maniera indissolubile la ricerca scientifica alla capacità tecnica scaldando per sempre l'idea di un progresso di una società alla potenza dei suoi dispositivi tecnologici. Il cannocchiale di Galileo diventa cosi lo strumento di una rivoluzione che, iniziata nel XVII secolo proietta il mondo in un futuro per molti versi inquietante.

Tre sequenze che corrispondono ad altrettanti processi che con diversi linguaggi e modalità espressive - indagano i destini e gli interrogativi del mondo contemporaneo e di quella che oggi chiamiamo modernità.

Per info e prenotazioni : 06 5881021-06 5898031

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page